Regione Marche
Carattere: Carattere molto piccolo Carattere piccolo Carattere normale Carattere Grande Carattere Molto Grande | Mappa del sito | Contatti
Per i Consumatori
Prodotti, Rintracciabilità...
Piano di Comunicazione
Eventi, Rassegna Stampa ...

Ortaggi Surgelati Promarche

Minimize
promarcheLa Promarche S.C.A.P.A., attiva nel settore della surgelazione di orticole e vegetali, è una società consortile costituita fra cooperative di aziende agricole.
La Promarche opera nello stabilimento agro-industriale sito in San Benedetto del Tronto, località Porto d'Ascoli, Via Pomezia n. 14, su un'area di 60.000 mq, di cui 35.000 mq coperti. Lo stabilimento è suddiviso in due distinti rami e precisamente: un impianto per la surgelazione di vegetali surgelati in capo a PROMARCHE, con una potenzialità di 25.000 tonnellate/anno, di cui 2.000 tonnellate di vegetali; questo ramo agro-industriale occupa ca. 40.000 mq., ed un impianto per la produzione di gastronomia surgelata, con una potenzialità di 5.000 tonnellate/anno gestito da EST SURGELATI SRL.

Il rapporto diretto con la produzione agricola prevede programmazione quali-quantitativa con esclusività decisionale di PROMARCHE che, in tal modo, riesce a regolare con completezza le scelte di varietà, terreni, quantità, cicli vegetativi, rotazione agraria, lotta integrata e le caratteristiche finali delle materie prime agricole.

In sostanza il rapporto diretto con la base agricola, oltre ad arricchire di ecotecnica il raccolto dai campi, consente a PROMARCHE di garantire la tracciabilità dei prodotti, attraverso codici di identificazione che seguono il prodotto dalla fase di semina fino al prodotto confezionato consentendo in tempo reale l’identificazione dei lotti di produzione e la loro rintracciabilità.


Nel SETTORE VEGETALI, le produzioni in ordine d’importanza aziendale sono: piselli, spinaci, fagiolini, bietolina, cicoria, fagioli borlotti, patate cubetti, carote disco e cubetti, pomodoro e pomodorini fette e cubetti, zucchine disco e cubetti, cime di rapa, melanzane grigliate, broccoli rosette e cubetti, peperoni grigliati, grigliato misto con o senza salsa, zucchine grigliate, sedano cubetti, finocchi quarti e cubetti, melanzane disco e cubetti, cavolfiori rosette, peperoni strisce e cubetti, cipolla fette e cubetti, prezzemolo e basilico tritati, aglio
I vegetali caratterizzati da certificazione QM sono:
  • i piselli, 
  • i fagiolini, 
  • i fagioli borlotti 
  • gli spinaci. 
I prodotti vengono tutti sottoposti alle procedure e tecniche più avanzate di processing. Massimamente curate risultano la ricerca delle caratteristiche organolettiche delle materie prime vegetali, la selezione ottica e laser, la separazione per via anemometrica del fogliame, la separazione per calibri e pezzature. Certamente non difettano metal detector, raggi X e check weights.
   
   


IL CONFEZIOMENTO: la sala di confezionamento dispone di tre linee di confezionamento di cui due per vegetali in busta ed una per astucci. In un locale, a temperatura controllata, è installata altra cernitrice laser ad alta resa del tipo , per la riselezione dei prodotti semilavorati surgelati Pertanto, i prodotti I.Q.F. (Individually Quick Frozen), compreso il minestrone, vengono sottoposti, prima del confezionamento, ad una doppia selezione ottica e laser: selezione ottica e laser prima della surgelazione e selezione laser dopo la surgelazione: soltanto allora vengono destinati al confezionamento. Per tutti i prodotti in foglie, sono operanti, a monte della linea di scottatura, due cernitrici laser a telecamere per eliminare tutti i difetti fisici dei vegetali, quali erbe e foglie gialle, marroni , ecc, come pure tutti gli altri inquinanti a struttura coriacea ossea e non ossea, quindi praticamente tutti gli inquinanti possibili e successivamente sulla confezione ottenuta opera un sistema di sicurezza composto da raggi x e metal detector.

Promarche, con sede a San Benedetto (AP), opera in un territorio che si distingue per le favorevoli condizioni pedoclimatiche e si inserisce all’interno della cultura territoriale marchigiana caratterizzata da abitudini alimentari legate ai prodotti locali e fondate sui principi di una corretta alimentazione.
Negli ultimi decenni la produzione aziendale del consorzio è passata dalle colture convenzionali all’utilizzo del metodo a lotta integrata, che prevede la riduzione dell’80% dei limiti minimi di legge dei fitofarmaci per i trattamenti fitosanitari, nella maggior parte de casi possiamo affermare di ottenere l’assenza totale di residui di prodotti chimici sui vegetali lavorati.
Notevole è altresì lo sviluppo delle colture biologiche verso cui sono stati convertiti i campi.
Le aziende agricole di Promarche operano totalmente in pieno campo, con Sistema Integrato «Qualità-Ambiente-Autocontrollo», conforme al Reg. CE 852/04, certificato ai sensi della norma UNI EN 9001:2008.
Particolare importanza riveste il rapporto pluridecennale con i produttori agricoli, con i quali il nostro team di agronomi fissa in anticipo programmi, regole e specifiche di qualità. Promarche desidera dare una risposta alle esigenze del mercato, valorizzando il convenzionale e il biologico come una scelta consapevole che nasce dallo scambio armonico tra tradizione, tecnologia e professionalità

Per Promarche la «qualità» è un concetto ampio che si traduce in obiettivi etici, quotidiani e condivisi:
  • esaltazione della qualità oggettiva dei prodotti, con attenzione massima alla scelta dei terreni e alle varietà coltivate nelle stagioni più vocate, con l’ applicazione delle migliori pratiche agricole.  
  • produzione di alimenti esenti da Organismi Geneticamente Modificati;
  • garanzia di rintracciabilità lungo tutta la filiera; 
  • riduzione dell’impatto ambientale, con ridotto impiego di risorse naturali e rispetto della salute del consumatore nonché di tutti i lavoratori della filiera, con i più stretti legami ai valori etico-morali di chi esercita attività per l’ uomo e l’ ambiente;  
  • riduzione dell’80% dell’uso di fitofarmaci rispetto ai minimi di legge;
  • ottimizzazione dell’efficienza e dell’economia produttiva; 
  • rotazioni agrarie compatibili con l’economia della fertilità naturale e dei terreni. 
Il Controllo Qualità dell’azienda pianifica ed esegue costanti esami merceologici, chimico-fisici e organolettici sulle materie prime, sui prodotti in lavorazione e sui prodotti finiti. Un sistema altamente tecnologico di magazzini frigoriferi garantisce:
  • la tenuta della catena del freddo; 
  • la corretta rotazione dei prodotti; 
  • la quarantena di tutti i prodotti fino all’espletamento di tutte le analisi di laboratorio (tipo quelle chimico-fisiche-organolettiche), sempre a tutela degli indici aziendali della qualità e della sicurezza.