Regione Marche
Carattere: Carattere molto piccolo Carattere piccolo Carattere normale Carattere Grande Carattere Molto Grande | Mappa del sito | Contatti
Per i Consumatori
Prodotti, Rintracciabilità...
Piano di Comunicazione
Eventi, Rassegna Stampa ...

Filiera Valle del Foglia

Minimize
L’Associazione Produttori della Valle del Foglia ha promosso, come capofila, la filiera locale
“Valle del Foglia: i prodotti di qualità che valorizzano il territorio” 
allo scopo di finalizzare soluzioni più premianti a livello produttivo, di trasformazione e di commercializzazione valorizzando in modo sinergico un insieme di prodotti agricoli di qualità certificata e riconosciuta ed il suo territorio carico di tradizioni storiche e socio culturali.
Il prodotto di punta dell’intera filiera è la “pesca di Montelabbate” coltivata nell’areale della bassa Valle del Foglia e principalmente nei Comuni di Montelabbate, S.Angelo in Lizzola e Colbordolo di Vallefoglia e parte del territorio del comune di Pesaro confinante con i comuni sopracitati.
Le superfici a pescheto di circa 60 ha, costituiscono il 50 % dell’intera superficie dell’areale coltivata a frutteto e forniscono un prodotto di eccellenza organolettica e nutrizionale dovuta alle caratteristiche pedoclimatiche della zona di produzione ed alle tecniche di coltivazione adottate.
La coltivazione della “Pesca di Montelabbate”, conosciuta fin dal Rinascimento per la sua prelibatezza, si è sviluppata nel primo ‘900 e nell’estate del 1945 un gruppo di peschicoltori locali pensò di promuovere e valorizzare con una festa, “la sagra della pesca ”, il prodotto che più di ogni altro gratificava la loro fatica e onorava la loro terra.
I peschicoltori aderenti alla filiera “Valle del Foglia” da luglio 2011 aderiscono al marchio collettivo regionale Qm che certifica ulteriormente la qualità del prodotto attraverso il rispetto del disciplinare regionale di produzione integrata e dal 2013 le pesche vengono commercializzate con il bollino “Pesca di Montelabbate Qm”.
Gli agricoltori, partecipanti diretti della filiera, operano la vendita diretta del prodotto nei punti vendita aziendali o presso i mercati rionali della zona e la vendita presso i partecipanti indiretti (negozi, GDO, ecc….) di tutta la provincia di Pesaro-Urbino e la zona a Nord di Ancona.
La pesca di Montelabbate, prodotto di eccellenza dell’areale della bassa Valle del Foglia in prov. di Pesaro-Urbino, è fin dal Rinascimento un prodotto molto apprezzato per la sua elevata qualità sensoriale e nutrizionale. La sua coltivazione è concentrata su un areale pedo-collinare ristretto e consta di circa 60 ha con un ambiente pedoclimatico ottimale che ne favorisce, unitamente alle tecniche di coltivazione, una produzione di grandissima qualità.
Gli impianti esistenti sono per la quasi totalità a vaso con innumerevoli varietà di pesche sia glabre “nettarine” che tomentose “col pelo” a pasta gialla ed a pasta bianca ma la caratteristica principale, che attribuisce al prodotto una elevata qualità, è l’ambiente pedoclimatico particolare che favorisce un ottimale accumulo di zuccheri e sostanze nutrienti nelle drupe, unitamente ad una tecnica colturale che facilita una ridotta produzione (circa 150 q.li/ha), dovuta al forte diradamento dei frutticini, ma con dei frutti di elevata pezzatura e colorazione. Nell’ambito per progetto di filiera “Valle del Foglia” la “pesca di Montelabbate” è stata anche oggetto di ricerca dall’Università di Ancona che aveva come obiettivo la caratterizzazione produttiva e qualitativa delle principali varietà di pesche coltivate nell’area della “Valle del Foglia”, al fine di valorizzare le produzioni frutticole del territorio attraverso uno studio basato sul confronto tra le principali varietà coltivate nell’areale della valle del Foglia e all’applicazione di innovazioni tecniche utili per qualificare e rinnovare la produzione peschicola locale.
Le principali varietà di pesche coltivate sono: Alipersiè- Amiga – Big Ball - Big Haven – Big Moon - Big Top - Call Red – Elegant Lady – Fayette – Francoise – Glohaven - Guerriera – Kalos 3 - Lady Erica - Lucie – Maria Bianca – Maria Dorata – Morsiani 90 – O’Henry - Parade - Queen Crest - Redhaven - Rich Lady - Romestar – Royal Glory – Royal Pride - Ruby Rich – Sprigbelle - Symphonie- Tadibelle - Summerset - Summer Rich – Summer Lady - Vista Rich – Zee Lady – ecc…..
Oltre alle varietà sopra elencate sul territorio ne esistono innumerevoli altre e questo perché i peschicoltori rinnovano ciclicamente i propri impianti con nuove varietà che più si adattano all’ambiente di coltivazione e rispondono alle caratteristiche proprie della pesca di Montelabbate. Tutte le pesche prodotte sono destinate al consumo fresco e vengono immesse nel mercato in un tempo massimo di 12 ore, in casse di legno tipiche della zona e molto riconoscibili per un peso di circa 10-12 kg/cassa.
Le pesche non commercializzate perché troppo mature o piccole e/o di seconda scelta vengono normalmente utilizzate per fare succhi e marmellate e negli ultimi tempi anche gelati, grappa e birra. Un altro utilizzo, tipico della zona, è una bevanda a base di pesche, possibilmente di varietà Slappy, tagliate a tocchetti e immerse nel vino bianco con aggiunta di una piccola quantità di limone e zucchero e, se gradito, un pizzico di cannella, che tutti gli agricoltori della zona utilizzavano per dissetarsi dalle calure estive. Oggi è presente in tutte le feste e le sagre come aperitivo dissetante locale. In questi ultimi anni diversi agriturismi della zona stanno ampliando l’offerta culinaria con piatti a base di pesche che vanno dall’antipasto al dolce.
Tagliata di vitellone con pesche Filetto di maiale alla pesca

Il seguente file contiene l'elenco completo delle aziende nella Filiera Valle del Foglia, aggiornato al 10 luglio 2018: