Regione Marche
Carattere: Carattere molto piccolo Carattere piccolo Carattere normale Carattere Grande Carattere Molto Grande | Mappa del sito | Contatti
Per i Consumatori
Prodotti, Rintracciabilità...
Piano di Comunicazione
Eventi, Rassegna Stampa ...
Voi siete qui: Home

è il marchio della Regione Marche
che garantisce


  • QUALITÀ:garantita dal rispetto di un rigoroso disciplinare di produzione e da controlli indipendenti;
  • TRACCIABILITÀ: garantita per ciascuna fase e per tutti i soggetti coinvolti nel processo di produzione;
  • INFORMAZIONE: esauriente combinando le informazioni in etichetta con quelle disponibili su internet.

Scopri il Marchio QM

News

Sostegno alle imprese agroalimentari di qualità delle zone terremotate - Sostieni le Marche
Sostegno alle imprese agroalimentari di qualità delle zone terremotate, Casini: “ Sul sito istituzionale della Regione un elenco per organizzare iniziative a sostegno dei prodotti certificati”
Sul sito istituzionale verrà inserito un elenco di aziende con produzioni certificate e tradizionali per promuovere eventi di solidarietà. Il dirigente del settore Competitività ha emanato un avviso pubblico che invita le attività interessate a iscriversi. La richiesta potrà essere presentata direttamente dagli imprenditori o attraverso i Centri di assistenza agricola. Non è prevista una scadenza per inoltrare le domande, il sito sarà aggiornato continuamente sulla base delle segnalazioni pervenute.
“Vogliamo dare visibilità alle imprese agricole marchigiane, mettendo in contatto i consumatori interessati all’acquisto di prodotti di qualità certificata e tradizionali – afferma l’assessore all’Agricoltura Anna Casini – Le imprese agroalimentari delle zone terremotate che ne faranno richiesta, in particolare, avranno uno strumento utile per partecipare a iniziative di solidarietà che stanno nascendo sul territorio e a livello nazionale. Un modo per contrastare azioni di sciacallaggio di chi propone acquisti di prodotti quantomeno non marchigiani e comunque non certificati”. 
read more ...
Liste varietali del frumento duro e del frumento tenero a marchio Qm per la campagna 2016-2017
E’ stata pubblicata nel portale la tabella con le liste varietali del frumento duro e del frumento tenero a marchio Qm per la campagna 2016-2017. Sono state riconfermate le tabelle già approvate per la campagna 2015-2016. 
read more ...
MIELE DI QUALITÀ, REGIONE AGGIORNA DISCIPLINARE QM.
Un aggiornamento del disciplinare di produzione del 2010, a tutela dei consumatori di miele e dell’apicoltura: un settore che conta 1.379 apicoltori con un numero di alveari pari a 36.039. La Giunta regionale ha modificato le disposizioni che regolamentano l’uso del “Marchio regionale QM – Qualità garantita dalle Marche”, ampliando la gamma di produzioni certificabili ed estendendo a quelle biologiche l’obbligo di rispettare parametri e caratteristiche delle singole tipologie di miele. Gli aggiornamenti sono stati proposti dal gruppo di lavoro, istituito presso l’Assam, che sovrintende alla gestione del disciplinare. Riguardano, in particolare, l’uniformità organolettica dei mieli certificabili, l’integrazione alimentare delle api (se necessaria) esclusivamente con prodotti esenti da Ogm, l’adeguamento delle norme per l’etichettatura, l’estensione della certificabilità al miele di Coriandolo. “Un numero sempre crescente di consumatori mostra interesse e apprezzamento verso le produzioni con marchi che qualificano la tipicità agroalimentare – evidenzia il vice presidente e assessore all’Agricoltura, Anna Casini – Anche nel settore del miele vengono privilegiati i contenuti qualitativi, i servizi correlati, il rispetto e la tutela ambientale. Attraverso l’aggiornamento del disciplinare garantiamo la tracciabilità e la genuinità del prodotto”. La Regione sostiene il settore apistico con fondi del proprio bilancio e con le risorse europee. Anche nella programmazione 2014/2020 sono previste misure collegabili al comparto: in particolare, quelle relative al sostegno degli investimenti nelle aziende agricole (dove sono ammessi settori di nicchia, come il miele) e per l’insediamento dei giovani agricoltori.
 
read more ...
APPROVATO IL NUOVO DISCIPLINARE DI PRODUZIONE INTEGRATA DELLA REGIONE MARCHE
Approvato dalla Giunta il 23 maggio il nuovo disciplinare di produzione integrata della Regione Marche. Il marchio QM arricchisce così la sua gamma con altri 21 prodotti. Tra gli altri, da segnalare l’olio extravergine d’oliva che prima poteva fregiarsi del marchio QM solo se monovarietale o biologico. Per la prima volta sarà inoltre possibile certificare anche foraggere e altre colture destinate all’alimentazione zootecnica dei capi certificati QM per cui avrà ancora più senso parlare di “certificazione di filiera”. Oltre che per il marchio regionale, il disciplinare funge da standard di riferimento anche per le misure agroambientali del PSR e per il Sistema Qualità Nazionale di Produzione Integrata.
 
read more ...
PSR Marche 2014-2020 Pubblicato il bando per incentivare la partecipazione ai sistemi qualità
Il bando PSR Marche 2014-2020 sottomisura 3.1 - operazione A) “SUPPORTO A TITOLO DI INCENTIVO PER I COSTI DI PARTECIPAZIONE AI SISTEMI DI QUALITÀ” mira a incentivare nuove adesioni ai regimi di qualità agricoli e alimentari. I destinatari del bando sono agricoltori e associazioni di agricoltori le quali siano anche soggetti promotori di una filiera di qualità.
 
read more ...
IMPORTANTI SEMPLIFICAZIONI NEL NUOVO MANUALE DELLE PROCEDURE DEL MARCHIO QM

È stato approvato il nuovo manuale delle procedure del marchio QM che apporta rilevanti elementi di innovazione nell’ottica di una sostanziale semplificazione del sistema di gestione del marchio regionale. 

Ecco di seguito le novità più importanti:

  • sono state accorpate, in un unico modello da presentare alla Regione Marche, la richiesta di concessione del marchio e quella per l’utilizzo del sistema di tracciabilità Si.Tra. che in precedenza doveva essere presentata separatamente all’Assam; 
  • non sarà più necessario, per i concessionari, stipulare una convenzione con la Regione Marche in quanto gli obblighi in essa contenuti saranno ora assunti dai richiedenti direttamente al momento della presentazione della domanda di adesione; 
  • la licenza d’uso del marchio avrà durata illimitata e sarà legata alla validità del certificato rilasciato dall’organismo di controllo; 
  • per valorizzare le peculiarità delle imprese aderenti e abbreviare i tempi di certificazione, sarà possibile, per prodotti particolari non espressamente normati dai disciplinari, chiedere alla Regione Marche l’approvazione di “schede prodotto”; 
  • il sistema di tracciabilità Si.Tra. è stato reso più flessibile e potrà essere personalizzato in base alle caratteristiche delle diverse filiere certificate.
 
read more ...
APPROVATO IL REGOLAMENTO TECNICO PER I CONTROLLI DELLE UOVA A MARCHIO QM

È stato approvato il regolamento tecnico che fornisce indicazioni agli organismi di controllo e certificazione del marchio QM nel settore delle uova e integra il regolamento unico dei controlli e delle non conformità.  

 
read more ...
Si avvia alla conclusione la campagna di comunicazione QM 2015

Realizzata immediatamente a ridosso delle festività natalizie, ha riproposto alcune immagini divenute ormai familiari per i cittadini  marchigiani accompagnate dalla frase di Wendell Berry “Mangiare è un atto agricolo” variamente declinata a seconda dei prodotti di volta in volta raffigurati.

Più che puntare su uno spot pubblicitario a effetto, la Regione Marche ha preferito abbracciare una vera e propria filosofia di vita per restituire all’agricoltura quella centralità che gli spetta di diritto a partire dall’atto quotidiano del nutrirsi. Non per nulla è stato scelto Wendell Berry: il famoso scrittore, poeta e ambientalista americano che ama definirsi innanzitutto un agricoltore.

La campagna di comunicazione ha toccato tutti i principali centri delle Marche attraverso la realizzazione di manifesti 100x140, 120x180 e 6x3 posizionati in luoghi strategici quali le vie di accesso alle città e in prossimità dei centri commerciali oltre che alle fermate e all’esterno degli autobus, in modo da raggiungere in maniera capillare il pubblico più ampio possibile.

 
read more ...